top of page
  • Immagine del redattorealessandrourpi

LA VERA AUTOSTIMA



La cosiddetta “Autostima” e’ percepita come molto importante dalla maggior parte delle persone e, specialmente in momenti difficili, si può sentire la necessità di lavorare per rafforzare o ricostruire la propria autostima.

In età adulta spesso e’ una presa di consapevolezza di qualche carenza o fragilità da colmare, durante lo sviluppo e in adolescenza e’ un fattore fondamentale che va gestito con delicatezza.


Secondo il pensiero comune, un rinforzo dell’autostima consiste nel sentirsi più forti, sicuri di se stessi, più capaci; in parte questo e’ vero ma rappresenta solo un aspetto della questione. La forza della vera autostima non e’ la capacità di prevalere sugli altri o di essere capaci di affermare con sicurezza il proprio valore o di raggiungere i propri obiettivi, questi sono ingredienti importanti ma la vera autostima è soprattutto la capacità di proteggere la propria autenticità.


I pensieri, i giudizi, le opinioni dell’ambiente circostante influenzano inevitabilmente l’individuo ed entrano addirittura a far parte dei suoi pensieri e ciò può portare a non distinguere più completamente le proprie tendenze da convinzioni “assimilate” da chi ci sta vicino. Può avvenire nella quotidianità: i mass media, le persone che si frequentano, i propri cari, più le persone sono intime o interagiscono tra loro e più si influenzano. Questo fenomeno può comportare sicuramente aspetti positivi e costruttivi ma occorre evidenziare che i problemi di autostima sono spesso associati ad idee distorte su di se che l’individuo si porta dentro perché ha creduto in passato a persone a lui vicine che lo hanno limitato.


Credere di non essere capace perché qualcuno ti ha considerato incapace in passato o non sapere bene quello che vuoi perché non sono

stati riconosciuti pienamente i tuoi talenti, sono situazioni spiacevoli ma purtroppo piuttosto comuni.

La via per la costruzione, o la ricostruzione, o il rafforzamento della propria autostima consiste nel recuperare il rapporto con la propria parte più vera, con la profondità della propria personalità, con la propria Anima.

Occorre impegnarsi per placare la mente con i suoi pensieri a volte distorti e concentrarsi di più sul proprio sentire, sulla propria natura, su quella parte più pura e autentica che se viene ascoltata sa suggerire chiaramente e intuitivamente ciò che e’ meglio.


Un percorso di psicoterapia per il rinforzo dell’autostima può rivelarsi realmente efficace solo aiutando la persona ad entrare in contatto con la propria Anima e riallinearsi con la propria natura e quella parte di se' che non può essere mai scalfita e condizionata dall’ ambiente esterno. Tutto ciò favorisce il discernimento tra pensieri sbagliati e pensieri funzionali, tra ciò che fa bene e ciò che fa male, tra persone e ambienti salutari e situazioni tossiche.

Un aumento della consapevolezza porta in questo caso ad azioni sempre più soddisfacenti che fanno sentire più sereni, sicuri e realizzati. Solo così si può accrescere la propria sicurezza ed autostima, con impegno e costanza, con un crescendo di fiducia nei propri mezzi e conseguente benessere psicofisico e gratificazioni in tutti gli ambiti della propria esistenza.




Dott. Alessandro Urpi - Psicologo Psicoterapeuta

17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios

Obtuvo 0 de 5 estrellas.
Aún no hay calificaciones

Agrega una calificación
bottom of page